Prof.ssa Donatella Dominici

Nome: Donatella
Cognome: Dominici
Qualifica: Professore associato
Settore Scientifico Disciplinare: ICAR/06 (Topografia E Cartografia)
Struttura di afferenza: Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile – Architettura, Ambientale
Email: donatella.dominici@univaq.it
Telefono Ufficio: +39 0862 43.4118
Fax Ufficio: +39 0862 43.4143
ELENCO CORSI

 

CURRICULUM SCIENTIFICO

Docente del Corso di Topografia, Topografia II e Monitoraggio Territoriale nel Corso di laurea in Ingegneria civile, Topografia I e II nel Corso di Laurea in Ambiente e Territorio, Topografia c.i. Fotogrammetria nel Corso di Laurea Edile-Architettura e Scienze Geodetiche e Topografiche nella laurea specialistica in Telecomunicazioni presso la Facoltà d’Ingegneria, Università dell’Aquila.
È professore associato in Topografia e Cartografia (ICAR 06) presso l’Università dell’Aquila. ed è membro del collegio di dottorato in ““Recupero, Progetto e Tutela nei Contesti Insediativi e Territoriali di Elevato Valore Ambientale e Paesistico” della stessa Università.
Ha conseguito il Titolo di Dottore in Scienze Geodetiche e Topografiche presso la Facoltà di Ingegneria di Bologna.
L’attività scientifica è iniziata nel 1987 e proseguita principalmente presso l’Istituto di Topografia, Geodesia e Geofisica Mineraria, il DISTART della Facoltà di Ingegneria di Bologna e, dal 1998, nella Facoltà di Ingegneria dell’Aquila.
Dall’ottobre 2001 è coinvolta nell’attività di ricerca del Centro di Eccellenza, CETEMPS (Integrazione di Tecniche di Telerilevamento e Modellistica numerica per la previsione di eventi meteorologici severi), nell’ambito della linea di ricerca che comprende il Telerilevamento da Terra.
E’ membro della Commissione Scientifica SIFET per il triennio 2007/2010.
E’ membro dell’editorial boarding della rivista Applied Geomatic edita dalla Springer Verlag.
Dal 2010 responsabile scentifico del laboratorio di Geomatica-Afcea predisposto allo studio di deformazioni crostali utilizzando tecniche GPS e di telerivamento.
L’attività scientifica, testimoniata da pubblicazioni su riviste ed atti di convegni nazionali ed internazionali, è stata rivolta essenzialmente ai settori del controllo e monitoraggio delle deformazioni, dell’uso geodetico e navigazionale del GPS, della geodesia, del trattamento delle osservazioni, della fotogrammetria applicata.
È stata nel 1999, 2002 e 2004, coordinatrice di unità locale di ricerca nell’ambito del Cofin Miur e ha definito lo studio di fattibilità ed il capitolato tecnico della Rete di stazioni GPS permanenti della Regione Abruzzo.
La produzione scientifica ha interessato lo sviluppo completo della tecnologia GPS in campo civile, sia per applicazioni geodetico-topografiche che navigazionali, e l’analisi di reti GPS alle implicazioni altimetriche teoriche ed applicative conseguenti l’uso della tecnica GPS nonché agli aspetti legati alla ridondanza e alle procedure di calcolo delle reti. Particolare interesse hanno suscitato le applicazioni cinematiche e navigazionali. Più recentemente le tecniche di fotogrammetria digitale hanno fornito spunti per rilevo di monumenti e per la valutazione dello stato di deformazione del suolo e nel recupero e salvaguardia dei beni architettonici. Nell’ultimo biennio la ricerca ha riguardato l’utilizzo delle immagini satellitari ad alta risoluzione per applicazioni ambientali quali indagini archeologiche .
I risultati delle ricerche condotte sono stati elaborati in più di 50 pubblicazioni, fra le quali si ricordano: Geoid estimation through GPS observations, Commission VI, Working Group 3 Edited by Politecnico di Milano,1999,; The Assisi landslide GPS network Edited by Springer-Verlag,1998 in collaborazione, Compensazione tridimensionale di reti di controllo:programma 3D. -Ricerche di Geodesia, Fotogrammetria e Topografia, vol.6, CLUP Milano,1991, in collaborazione; Analysis and validation on different DGPS tecniques – Report on Geodesy Edite by Warsaw University of technology,n.3(44),1999 in collaborazione; Utilizzo delle tecniche innovative di fotogrammetria digitale per il recupero e la salvaguardia dei beni architettonici, in Giornata nazionale di studio del CIPA, Atti del convegno (Ancona, 23 giugno 2000) Edizioni CLUA,2000.